I processi di applicazioni

1. Spruzzatura con pistola

La tecnica di pulverizzazione di una vernice è ottenuta dalla trasformazione di un liquido in particelle sottili che sono poi trasportate per aria o azoto, sulla superficie di un oggetto. Questa tecnica di pistola è molto conosciuta ed offre una grande flessibilità di funzionamento, affracandosi della forma del pezzo. E la verniciatura in 3D per eccellenza.
Nel caso di viscosità importante della vernice ad estratto secco di 100%, è possibile avere ricorso a pompe di alta pressione che sostituiscono l’azione dell’aria portatrice.

2. Induzione

La tecnica d’induzione è generalmente usata per i film srotolati. Un cilindro gravato è bagnato dalla vernice che riempisce alveoli. Questo processo continuo permette la formazione di strati omogenei di vernici UV, di parecchi micron su tutto il film, rafforzando così proprietà specifiche.

3. Serigrafia

Questo processo mette a posto uno schermo piatto con una maglia calibrata. Alcune parti dello schermo sono otturate per opponersi al passaggio dell’inchiostro, altre sono aperte. In questo modo, diventa possibile disegnare forme, scrivere testi che saranno riprodotti su placche (plastica, metalli, cartone, fogli di carta….ecc), con un inchiostro che verrà ad attraversare lo schermo. Componiamo inchiostri specifici per questo mestiere.

4. Flessografia

Al contrario del processo che precede e se si schematizza, l’immagine da riprodurre è incollata su un cilindro. L’inchiostro è portato da un altro cilindro che viene in contatto con l’immagine. Il trasferimento dell’inchiostro sull’immagine è veloce, cio’ che permette una produzione che si avvicina alla stamperia.




v

This post is also available in: Francese Inglese Spagnolo Polacco